Panasonic LUMIX G1

Panasonic G1

A cura di Marco Zanirato

Avere 90 anni e non sentirseli ! Forse è proprio il caso di Panasonic che festeggia il suo novantesimo compleanno in grande stile prensentando una delle fotocamere più attese e rivoluzionarie dell'era digitale.

Stiamo parlando della nuovissima Panasonic LUMIX G1: non una compatta ma nemmeno una reflex piuttosto "una rivoluzione nel campo della fotografia in grado di creare una nuova categoria" come è stata definita da Giuseppe Salvioni, Managing Director Panasonic.

A guidare lo sviluppo del progetto un obiettivo: riuscire a creare una fotocamera semplice, immediata e poco ingombrante come una compatta ma allo stesso tempo completa nelle funzioni, capace di generare immagini di qualità e con ottiche intecambiabili proprio come una vera reflex.

L'obiettivo, evidentemente ambizioso, ha richiesto l'introduzione di numerose innovazioni tecniche e di design: su tutte la più importante e capace, da sola, di segnare una svolta epocale nel panorama fotografico è l'eliminazione totale dello specchio reflex ( e di tutta la relativa meccanica ed elettronica di controlo ) e del classico pentaprisma.

Un nuovo standard quindi definto ( insieme ad Olympus ) Micro Quattro Terzi, derivato dall'ormai noto Quattro Terzi ma con nuova baionetta e nuove ottiche dedicate.

IN BREVE

  • Sensore Live MOS da 12 Megapixel
  • Nuovo Processore di Immagini Venus Engine HD con supporto HDMI
  • Ottiche Intercambiabili nuova Serie G
  • Mirino e Oculare con l'innovativa tecnolofia LCOS da 1.4 Megapixel
  • Display LCD da 3.0 pollici e 460.000 pixel di risoluzione snodabile su più assi
  • Full-time Live View - sia nel display che nel mirino
  • Nuovo sistema autofocus a 23 aree
  • Tecnologia "iA" Intelligent Auto
  • Stabilizzatore Ottico MEGA O.I.S.
  • Sistema di pulizia integrato ad ultrasuoni

IL SISTEMA MICRO QUATTRO TERZI

Il sistema micro quattroterzi

Il sistema Micro Quattro Terzi, recentemente annunciato da Panasonic e Olympus, ha come principale obiettivo la riduzione degli ingombri e del peso tipici delle tradizionali reflex mantenendo tuttavia la comodità e la versatilità di un sistema ad ottiche intercambiabili.

Come facilmente intuibile osservando l'immagine qui sopra la soluzione proposta da Panasonic consiste nell'eliminazione di tutto il blocco specchio / pentaprisma.

La conseguenza immediata è la notevole riduzione del "tiraggio" ovvero la distanza tra il piano del sensore e il bocchettone. Nel sistema quattro terzi il tiraggio è di 40mm mentre nel nuovo sistema Micro Quattro Terzi il valore si riduce a soli 20mm. L'eliminazione di molte componenti interne consente quindi maggiore libertà nella progettazione del corpo macchina ma soprattutto una prima sostanziale riduzione del peso.

Non solo. Il tiraggio infatti è un parametro fondamentale per ridurre peso e dimensioni delle ottiche. L'immagine proiettata dall'ottica deve infatti essere sufficientemente grande da coprire interamente il sensore e un tiraggio minore consente, a parità di sensore, di utilizzare ottiche più piccole e compatte pur riuscendo a coprire la medesima area di sensore. Il risparimio in termini di volume è di circa il 40% rispetto al precedente sistema Quattro Terzi.

panasonic g1

Nell'immagine qui sopra un'interessante confronto tra il blocco specchio-pentaprisma di una Panasonic L10 ( a sinistra ) e della nuova Panasonic Lumix G1 ( a destra ). Da notare come lo stesso bocchettone sia più piccolo ( 6mm in meno - da 50mm a 44mm ).

 

Articoli Correlati
Commenta su Facebook
Commenta questa notizia! Basta registrarsi al forum di ZMPHOTO. Clicca QUI.
Galleria Fotografica
Bentornata
m01
La farfalla e il fiore
conc 3
Zeus
Body Exp 1
NYC Skyline
La risacca
Dodici Apostoli
Relax al tramonto
Scale ad Asakusa b/n
il martino solito giorno
Riflessi di Girasole
gruccione
Lago Maulazzo

Direttore Responsabile Marco Zanirato
ZMPHOTO è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, n. 1934 del 1/12/2008
Copyright © 2003-2016 zmphoto.it Tutti i diritti riservati.
ISSN 1827-3653 - P.IVA 04865660965
Condizioni d'Uso & Privacy
Contatti