Vietnam

VIETNAM

Testo & Immagini di Walter Bendoni

La decisione di partire per il Vietnam nasce senza una ragione particolare. Il paese ci attira, forse per il suo passato travagliato, forse per il suo presente tranquillo, non saprei dirlo. Fatto sta che decidiamo di partire per un viaggio che ci porterà ad attraversare il Vietnam, dalle montagne del nord fino al delta del Mekong. Il tempo non è molto e decidiamo di sfruttarlo al meglio utilizzando due voli interni e un 'auto con autista. Magari non sarà la soluzione più avventurosa (chi l'ha detto che una vacanza deve essere avventura) o quella più economica, ma è l'unica che ci permetterà di restare nei tempi scanditi dall'alternanza ferie/lavoro.

Quelle che seguono sono alcune foto fatte nel Nord, molto vicino al confine cinese. La regione è famosa per le etnie e le risaie, a noi è rimasta nel cuore.

Dopo un paio di giorni trascorsi ad Hanoi si parte con un treno notturno per Lao-cai, all'arrivo troviamo un clima tipicamente invernale - pioggia freddo e nebbia - e l'autista che ci porta a Sa-Pa. Scaricati i bagagli in albergo ci tuffiamo subito nel mercato locale.

La visita prosegue, l'atmosfera del luogo è quasi irreale. Il clima invernale, la pioggia e la luce che filtra dalle coperture rendono il posto quasi magico. Sicuramente qualcosa di lontano dal nostro mondo. Le persone che animano il mercato sono del tutto indifferenti alla nostra presenza e per niente infastidite dalla reflex. Prima di scattare cerco sempre di capire se disturbo ma capisco presto che il loro modo di pensare è diverso dal nostro: siamo i benvenuti e loro mostrano con orgoglio il loro vivere quotidiano. Sarà così per tutto il resto del viaggio.

Queste due ragazze cercavano di scaldarsi con un piccolo fuoco, incuriosite dalla reflex hanno chiesto di vedere gli scatti.

Nel pomeriggio la pioggia decide per una tregua e noi partiamo subito per un villaggio che si trova nelle vicinanze. Attraversiamo il fiume su un ponte che ....... vabbè non è crollato.

Freddo nebbiolina e fango ci accompagnano ma le persone che incontriamo fanno passare tutto in secondo piano. Sono persone meravigliose che non esitano ad aprire le porte delle loro case in cambio di un semplice niente. Antonella promette di spedirgli le foto che abbiamo fatto e …… difficile da credere le foto sono arrivate.

Ancora due scatti prima di lasciare il villaggio.

l giorno seguente decidiamo di visitare una valle famosa per le sue coltivazioni di riso a terrazza. Naturalmente fango e freddo non ci mollano. Il percorso che attraversa la valle si snoda fra coltivazioni di riso (assenti in questa stagione) e piccoli gruppi di case dove la gentilezza delle persone è quasi imbarazzante.


Incuranti della temperatura due ragazze attraversano il fiume evitando un giro decisamente più lungo (noi no).

Sono i giorni che precedono il TET, il capodanno vietnamita, e per l'occasione le famiglie si preparano alla festa. A farne le spese è un bufalo. L'atmosfera è quella delle grandi occasioni e non mancano i soliti bimbi con i loro sorrisi.

Lasciamo la regione con questa immagine negli occhi e i ricordi di un popolo meraviglioso ...

Il solito treno notturno ci riporta ad Hanoi, dove ci attende un aereo che ci porterà nella regione centrale del Viet-Nam, ma questa è un'altra storia ...

Articoli Correlati
Commenta su Facebook
Commenta questa notizia! Basta registrarsi al forum di ZMPHOTO. Clicca QUI.
Galleria Fotografica
Fiori D'autunno
Tempesta
Purple daydreaming
She is..
Alba - Piana di Castelluccio
Ulivarella
Sturm und Drang
Good night...
carbonaio
***
Red Divine
Catullo prima della tempesta
Dimorfoteca
Land
Sligachan

Direttore Responsabile Marco Zanirato
ZMPHOTO è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, n. 1934 del 1/12/2008
Copyright © 2003-2016 zmphoto.it Tutti i diritti riservati.
ISSN 1827-3653 - P.IVA 04865660965
Condizioni d'Uso & Privacy
Contatti