nebulosa di orione

TOP - Selezionate dallo Staff
nebulosa di orione
Tutti i Diritti Riservati - Riproduzione Vietata

Sponsored Links
Commento dell'autore
Ci tengo a precisare che l'originale è stato fatto in bianco e nero, quindi senza i canali RGB. I colori che vedete sono fatti in post produzione.
https://www.flickr.com/photos/100963940@N02...eposted-public/
Trovi questa foto in:
Alcuni dei seguenti commenti potrebbero essere stati tradotti con Google Translate   Google Translate
Antonio Esposito
Msgs: 20433
Antonio Esposito dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 7 Feb 2017 - 06:31
Ottimo lavoro... non saprei giudicare se i colori sono reali .. mai osservato le stelle da vicino.
GundamRX91
Msgs: 2309
GundamRX91 dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 7 Feb 2017 - 07:12
A me non convince molto proprio sui colori, almeno se li confronto con quanto si trova in rete in generale e da quanto prodotto a livello professionale, però non nego che vorrei riuscire anche io a fare una foto così
Canondal1980
Staff
Msgs: 25914
Canondal1980 dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 7 Feb 2017 - 11:27
Diciamo che così è "pittorica", però senza filtri si esalta meglio la struttura della nebulosità e soprattutto si riduce a 1/4 il tempo di esposizione.
lupens
Msgs: 3875
lupens dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 7 Feb 2017 - 18:38
Dai commenti mi sembra che non avete letto la descrizione o sbaglio.
Comunque i colori non sono reali e li ho generati con photoshop. Lo scatto è un bianco e nero e senza filtri.
Circa la realtà dei colori vi devo dire che non esiste. Dal punto di vista umano il colore è la PERCEZIONE CHE ABBIAMO DELLA RIFLESSIONE DEI FOTONI. la luce viene riflessa dal soggetto fisico alcune parti sono assorbite altre riflesse. L'erba assorbe il giallo e blu ma il verde viene riflesso questo riflesso passa nell'occhio e raggiunge i coni composti da tre componenti RGB e vengono trasformati in impulsi elettrici e inviati al cervello e ci fa vedere l'erba verde. Quindi è il cervello che vede il colore.
I colori che vedete, rosso a dx e blu a sx sono reali dal punto di vista fotografico e stampa. Se osservate la nebulosa con il telescopio la vedrete verde con l'occhio al l'oculare perche si tratta di idrogeno e alla vista è verde ma in foto è quello che vedete.
I colori che ho scelto sono più o meno quelli che vedete nel web

orione-elaborataXhprova by mario tessa, su Flickr
GundamRX91
Msgs: 2309
GundamRX91 dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 8 Feb 2017 - 08:42
In effetti devo ammettere di non aver letto la premessa Razz
Scusa Lupens Wink
Canondal1980
Staff
Msgs: 25914
Canondal1980 dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 8 Feb 2017 - 12:26
No Lupens, io la descrizione l'ho letta e ho basato il mio commento proprio su quella.
L'ho definita pittorica proprio perché assume più le sembianze di un quadro che di una foto (cosa per nulla disdicevole, ci sono fior fior di artisti che eseguono quadri di soggetti astronomici), ho poi scritto che proprio l'utilizzo di una camera monocromatica apporta dei vantaggi in fase di ripresa.
Riguardo invece il discorso realtà dei colori devo in parte contraddirti ma non voglio certo scatenare una polemica, a parte le differenti percezioni visive tra persone dovute maggiormente ad anomalie dei coni e in misura minore a danni cerebrali, dell'occhio o dei nervi, la percezione del colore avviene sia per luce diretta che riflessa, è solo nel caso della luce riflessa che alcune componenti della luce vengono assorbite.
Nel caso del soggetto della foto, si parla di una nebulosa diffusa, ovvero con componenti sia ad emissione (ovvero luce emessa direttamente da gas ionizzati) che a riflessione (ovvero luce di stelle vicine riflessa da polveri).
lupens
Msgs: 3875
lupens dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 8 Feb 2017 - 17:02
Non credo proprio che una monocromatica offra dei vantaggi in fase di scatto e posso garantirtelo vistop che ho usato solo il monocromatico e mi sono perso i vantaggi del colore.
Circa la luce additiva e sottrattiva sto preparando un video che spieghera un po di tutto sul colore dalla storia al moderno per passare alla color corretion e profilo colore.
Ti ripeto I finti filtri che ho applicato alla foto monocromatica si avvicinano molto a foto fatte a colori e lo ritengo per esperienza personale soddisfacente.
Guarda come i colori si assomigliano almeno al 60% alla foto nel link. Per questo sono soddisfatto per ciò che ho ottenuto ma se qualcuno sa fare di meglio ben venga, no?
Hai detto: senza filtri si esalta meglio la struttura della nebulosità e soprattutto si riduce a 1/4 il tempo di esposizione questo va a mio vantaggio. Ti spiego.
Per fare lo scatto monocromatico mi ci sono volute 10 ore di esposizione in tre serate Sessanta foto da 10 minuti. Se vedi una foto di 10 minuti non si vede quasi nulla ad eccezione delle stelle man mano che le ore di esposizione si vanno a sommare il messaggio aumenta. Ora rifletti come può una foto di 10 ore di esposizione avere maggiore segnale di una che ne a 40 di ore.e se ne fai altre quaranta il segnale aumenta. Poi in elaborazione puoi evitare le parti bruciate a mo di bracketing anche se devo dire che i dieci minuti non bruciano nulla se non i nuclei ma sono recuperabili.
http://weheartit.com/entry/50765080
Grazie per la conversazione.
Canondal1980
Staff
Msgs: 25914
Canondal1980 dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 8 Feb 2017 - 17:33
Mario, lasciando perdere l'integrazione per arrivare ad una determinata acquisizione di segnale sai bene che se riprendi direttamente a colori con la monocromatica fai n scatti per la luminanza e n x 3 scatti coi filtri RGB, quindi a pari segnale acquisito ci metti un quarto del tempo (non è così preciso come rapporto ma tanto per dare idea).
Questo perché ogni filtro ti fa passare solo un determinato spettro della luce e quindi devi fare altrettanti scatti per gli altri spettri.
Poi come ho detto prima sappiamo bene entrambi che qui gli spettri colore sono più limitati e quindi molto dipende anche dall'assorbimento dei vari filtri, chiaramente lavorando con filtri interferenziali e non dielettrici RGB le cose cambiano.
Comunque godiamoci l'immagine che è meglio.
lupens
Msgs: 3875
lupens dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 10 Feb 2017 - 12:28
Il secondo commento è stato esaustivo e non avevo ben compreso il primo.
0plontino69
Msgs: 953
0plontino69 dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 23 Feb 2017 - 11:02
bella realizzazione. complimenti, mi piacerebbe, per arricchimento mio, leggere i dati exif.
un saluto Nando
lupens
Msgs: 3875
lupens dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 9 Mar 2017 - 22:14
Non ci sono dati exfit. Ma tantissime foto sommate di diversi giorni di 10 minuti ciascuna.
lupens
Msgs: 3875
lupens dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 12 Apr 2017 - 10:37
Ringrazio staff e moderatori e tutti coloro che lavorano nel sito
M31
Msgs: 14488
M31 dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 12 Apr 2017 - 11:42
Io con questa foto ci farei una bella stampa da appendere in soggiorno, dato che rende più l'idea di un quadro Bravo Mario Smile Ciao!

Gigi

P.S. la descrizione in didascalia l'ho letta Mr. Green
lupens
Msgs: 3875
lupens dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 12 Apr 2017 - 14:29
Ciao Gigi ti ringrazio.
lupens
Msgs: 3875
lupens dice:   -  Mostra versione inglese
Inviato: 27 Apr 2017 - 11:32
Modificato nucleo con altre immagine che ho sovrapposte
91936f788830291a236377465c86ec0d_28b80416-f4c8-4598-8919-33e06c95bd8cWEB by mario tessa, su Flickr
 
Invia un commento Torna su ↑
Commenta questa foto! Basta registrarsi al forum di zmphoto. Clicca QUI.
Facebook
 
lupens  
Pubblicità
Data Invio
6 Feb 2017 - 18:55
Visite
Oggi: 0 - Totale: 408
Categoria: Astrofoto
Thumb (?)
Altre foto con gli stessi TAG
Via Lattea
startrail con vista della cima del Matajur
Rontagnano
Sguardo al cielo
San Lorenzo
Milkyway on the rocks
Brezza montana.
Lie Down in Darkness
Colma2
La luna bussò alle porte del sole.
La vergine Maria
"The way to the stars"
Un mondo desolato fra le stelle
Testa di strega
Col naso all'insù
Lights on the lagoon
Costellazione Del Carro
Lattea
Red evening
Clouds, stars and planes
Notte a Mazzin


Direttore Responsabile Marco Zanirato
ZMPHOTO è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, n. 1934 del 1/12/2008
Copyright © 2003-2017 zmphoto.it Tutti i diritti riservati.
ISSN 1827-3653 - P.IVA 04865660965
Condizioni d'Uso & Privacy
Contatti