Warning: mysql_num_rows() expects parameter 1 to be resource, object given in /var/www/html/recensioni/showproduct.php on line 989

Pentax K5 II s

Pentax K5 II s
Scrivi la tua recensione
Descrizione Prodotto
Questo nuovo modello è progettato per succedere alla PENTAX K-5, che ha ricevuto notevoli apprezzamenti per la sintesi ideale tra compattezza, solidità, funzionalità e qualità dell'immagine. Come nuova ammiraglia della serie K, la K-5 II s vanta numerose funzioni evolute e di facile impiego, come un sensore AF di nuova progettazione, che assicura un più esteso campo operativo EV per utilizzare l'autofocus, adattandosi alle più diverse condizioni operative e a svariati campi d'applicazione in fotografia.

La K-5 II s ottiene la risoluzione suprema

La K-5 II s è un modello offerto senza filtro anti-alias; un filtro di norma applicato ai sensori delle reflex digitali per ammorbidire l'immagine digitale riducendo le alte frequenze spaziali e alcune conseguenti distorsioni, ma riducendo così anche la risoluzione dei dettagli più fini. Priva di questo filtro, la K-5 II s crea opportunità per immagini più ricche di dettagli con supremi livelli di risoluzione. Catturate sbalorditivi paesaggi e scene con la massima profondità di campo e chiarezza complessiva. Il modello K-5 II s è la scelta perfetta per la fotografia in studio e commerciale, dove le impostazioni della fotocamera, la scelta dell'obiettivo e le condizioni di ripresa sono controllate.

Un nuovo modulo autofocus SAFOX X con performance AF al top

La K-5 II s impiega un modulo AF altamente sensibile SAFOX X di nuova progettazione. Grazie all'elevata sensibilità del sensore AF, che opera in modo brillante anche in condizioni di luce scarsa, questo nuovo modulo offre un più ampio campo operativo EV per l'autofocus (da -3 EV a +18 EV). SAFOX X può operare con flusso luminoso basato su livelli F2,8 in aggiunta a quello per F5,6. Questo migliora sostanzialmente la precisione AF nell'impiego con obiettivi luminosi. Abbinato ad un algoritmo AF più evoluto, si ottengono eccezionali prestazioni AF, incluse utili caratteristiche come una funzione di espansione dell'area selezionata, che insegue automaticamente il soggetto anche questo esso si sposta da un punto assegnato, sfruttando i dati sulla distanza raccolti dai sensori autofocus circostanti.

Monitor LCD con eccezionale visibilità in esterni

La K-5 II s è equipaggiata con un monitor LCD da 3 pollici a visione grandangolare e senza aria sotto il vetrino, con circa 921.000 punti. Tra il frontalino in vetro (trattato con una pellicola antialone) e lo schermo LCD è stato inserito un esclusivo strato in resina che taglia i riflessi e le dispersioni luminose per prevenire con grande efficacia le immagini fantasma e ridurre sostanzialmente la perdita di luminosità. Lo stesso frontalino è realizzato in vetro temperato per rimanere libero da graffi e abrasioni.

Immagini ad alta risoluzione e con minimo rumore

Grazie all'ampio sensore con misure di 23,7mm per 15,7mm dotato di circa 16,28 megapixel effettivi, il sensore CMOS di ultima generazione della K-5 II s assicura una lettura dei dati ad alta velocità. Accoppiando questo sensore immagine ad alte prestazioni con l'apprezzato processore immagine PRIME (PENTAX Real Image Engine), la K-5 II s fornisce immagini digitali ad elevatissima risoluzione, ricche di gradazioni tonali e altamente immuni da rumore digitale su un ampio campo di sensibilità — da ISO 100 a ISO 12800 nell'impostazione standard, o da ISO 80 a ISO 51200 espandendo il range con una funzione di personalizzazione.

Luminoso mirino ottico con campo visivo al 100%

La K-5 II s impiega un mirino a pentaprisma in vetro con circa il 100% di campo visivo e ingrandimento di 0,92x circa (con obiettivo 50mm F1,4 all'infinito) per fornire una visione chiara e nitida dell'intero campo immagine e migliorare la precisione e la velocità nella messa a fuoco e nella composizione dell'immagine. È anche presente il rinomato schermo di messa fuoco Natural-Bright-Matte III che facilita le operazioni di messa a fuoco manuale.

Solido corpo macchina a prova di polvere e intemperie

L'involucro esterno della K-5 II s è in robusta e leggera lega di magnesio, mentre lo chassis è realizzato in acciaio inox ad alta rigidità. Grazie all'inserimento di 77 speciali guarnizioni di tenuta nel corpo macchina, la costruzione è a tenuta di polvere e resiste alle intemperie, assicurando affidabilità operativa anche nelle più impegnative condizioni in esterni, e con temperature a partire da -10°C. Anche l'otturatore risulta particolarmente affidabile, garantendo un tempo veloce pari a 1/8000 di secondo e la capacità di sopportare 100.000 cicli di scatto.

Riprese continue ad alta velocità a 7 fps

La modalità di ripresa continua ad alta velocità della K-5 II s registra fino a 30 immagini (in formato di registrazione JPEG) in una singola sequenza alla massima velocità di circa sette fotogrammi al secondo, consentendo al fotografo di ottenere grande nitidezza anche con soggetti in movimento rapido — come sportivi in azione, artisti sul palco e animali selvatici — con grande facilità.

Stabilizzazione delle immagini PENTAX SR

La K-5 II s è equipaggiata col sistema di stabilizzazione dell'immagine SR (Shake Reduction) sviluppato da PENTAX, che compensa efficacemente gli effetti negativi del movimento della fotocamera per circa 3 stop, garantendo immagini nitide e prive di mosso. Questo meccanismo SR di tipo a spostamento del sensore è compatibile con quasi tutti gli obiettivi intercambiabili PENTAX, perfino quelli progettati per le fotocamere a pellicola*. Grazie alla progettazione flessibile, in grado di muovere liberamente il sensore immagine in tutte le direzioni, la K-5 II s offre anche diverse altre funzioni utili al fotografo nelle fasi di ripresa, come il livellamento automatico e la regolazione fine dell'inquadratura. In combinazione col dispositivo GPS opzionale O-GPS1, offre anche la funzione ASTROTRACER per semplificare l'inseguimento della volta celeste nella fotografia astronomica.
* Obiettivi compatibili con questo dispositivo: obiettivi PENTAX K-, KA-, KAF-, KAF2- e KAF3; obiettivi a vite (tramite adattatore) e obiettivi dei sistemi 645 e 67 (tramite adattatore). Alcune funzioni della fotocamera non sono disponibili con determinati obiettivi.

Innovative funzioni di trattamento delle immagini

La K-5 II s presenta la funzione Immagine personalizzata, che consente agli utenti di selezionare con estrema facilità il tipo di finitura per una particolare immagine, potendo così esprimere più fedelmente la propria interpretazione creativa o enfatizzare una certa atmosfera. Questa funzione offre la scelta fra nove speciali modi immagine personalizzata, come: Ometti sbianca, che crea un tipo di effetto visivo "solenne" apprezzato nel cinema; e Cross Process, che genera accattivanti immagini dai colori emozionanti. La K-5 II s offe anche 18 filtri digitali tra i quali Schizzo e Posterizzazione per ottenere immagini con effetti altamente espressivi senza interventi al computer. L'utente può anche applicare più filtri differenti uno dopo l'altro ad una stessa immagine, interpretandola in modo del tutto personale.

Altre caratteristiche

- Sistema esposimetrico multi-zona a 77-segmenti, per misurazioni della luce particolarmente accurate
- Personalizzazione della funzione di riduzione del rumore con le lunghe esposizioni, con possibilità di scegliere tra i modi Auto, On e Off
- Personalizzazione della funzione di riduzione del rumore con le alte sensibilità, con una modalità automatica gestita dalla fotocamera oppure una regolazione per ciascuna impostazione ISO definita dall'utente
- Funzione di livella elettronica, con scala orizzontale e verticale sullo schermo (solo orizzontale nel mirino)
- Compensazione automatica della distorsione e dell'aberrazione cromatica laterale (disponibile solo con gli obiettivi delle serie DA, DFA e FA Limited))
- Modalità CTE, per regolare automaticamente il bilanciamento del bianco in modo da enfatizzare i colori predominanti di certe scene
- Dispositivo DR II (Dust Removal II), per scrollare la polvere depositata davanti al sensore CMOS tramite vibrazioni ultrasoniche
- Sistema di controllo Hyper messo a punto da PENTAX, per rispondere con la massima flessibilità e prontezza alle intenzioni creative del fotografo
- Funzione di espansione della gamma dinamica, per compensare le aree troppo chiare (sovraesposte) e quelle troppo scure (sottoesposte)
- Funzione di recupero dei dati RAW, per salvare come file RAW un'immagine appena scattata in formato JPEG
- Pulsante RAW/Fx, per una commutazione diretta del formato file immagine, oppure personalizzabile con una specifica funzione da richiamare direttamente
- Scelta fra tre schemi di griglia per la modalità Live View, inclusa “Sezione Aurea”
- Batteria di lunga durata, per registrare circa 980 immagini con una ricarica
- Pacchetto software PENTAX Digital Camera Utility 4 per sviluppare i dati RAW (basato sull'apprezzato motore di elaborazione dei dati RAW "SILKYPIX" messo a punto da Ichikawa Soft Laboratory), integrato da browser delle immagini
Tags
Immagini realizzate con Pentax K5 II s
Scrivi la tua recensione

Recensioni
Pentax K5 II s è stato recensito da 2 utenti con un voto medio di 9.5 su 10 Media calcolata su 2 voti.
Il prezzo medio di questo prodotto è di €600 Euro.
larcodema

larcodema


Reg: Giu. 2012
Location: brescia
Messaggi: 604
Inviata il: Gio 3 Lug. 2014 Consiglieresti questo prodotto ? Si | Prezzo pagato: - | Voto: 10 

Pro: resa alti iso, dettaglio ottimale, topicalizzata, insomma tutti
Contro: come al solito il flash , ed non è una ful frame

come già scritto tantissimi pro inutle elencarli i punti di forza sono molti che spaziano dalla trpicalizzazione alla resa ad alti iso ecc ecc. la sezione flash resta indietro rispetto alla concorrenza speriamo in futuro pentax si allinei. la consiglio in quanto è ed rimane una hran macchina per qualsiasi condizione meteo : è un carro armato.
DArt

DArt


Reg: Ago. 2009
Location: Napoli
Messaggi: 9549
Inviata il: Lun 11 Mag. 2015 Consiglieresti questo prodotto ? Si | Prezzo pagato: €600 | Voto: 9 

Pro: importante upgrade della K-5, AF, LCD gapless, definizione incredibile
Contro: più costosa della controparte K-5 II, non si sfugge al moiree, avrei apprezzato più aggiornamenti

L'assenza di filtro lowpass è l'unica caratteristica che la contraddistingue dalla gemella K-5 II e l'unica ragione per cui orientarsi su questo acquisto invece dell'altra possibilità. Si tratta di capire quali vantaggi e quali svantaggi si traggono, mettere tutto sul piatto e fare una decisione. In realtà anche l'esborso è differente: paghi di più per una cosa in meno. Scherzo. Però è vero che costa di più rispetto alla K-5 II.

Per quanto concerne resa dell'immagine, ergonomia, prestazioni e via dicendo, valgono gli stessi discorsi fatti sulla più anziana K-5, che non vale la pena ripetere.
Il software è rimasto totalmente invariato rispetto alla K-5 e pertanto non aspettatevi nuove funzioni, nemmeno nel comparto video, dove nel frattempo l'uscita di K-01 e K-30 ha portato degli importanti sviluppi che però qui non ritroveremo.

Qui Ricoh, come sembra essere tradizione per le versioni II dei propri modelli, ha fatto pochi upgrade, che però sono killer features. Il design del corpo resta invariato se non per differenze funzionali: l'LCD gapless, più brillante di quello classico, ora è più incassato.

E questa è la prima novità, la seconda è l'autofocus, spesso criticato ed effettivamente un po' carente nella K-5. Il nuovo modulo SAFOX X differisce per la sensibilità dei propri punti che arriva a -3EV ed il punto centrale ad f/2.8 permette una maggior precisione con obiettivi molto luminosi, e risolve alcuni problemi noti nel modulo precedente, che variava comportamento a seconda del tipo di luce dell'ambiente (incandescente o neon). Anche l'autofocus a contrasto, a mio parere già prestante sulla K-5, è ulteriormente migliorato.
Ho notato un drastico miglioramento nella precisione sul DA* 55/1.4 e sul DA* 16-50/2.8. La K-5 II/s non perde più un colpo, ed era ora. Ed il meglio di sé lo dà con poca luce.

Infine veniamo al punto cardine della variante S della K-5 II, l'assenza di filtro lowpass. Consiglio questo modello soltanto ad utenti avanzati che sanno a cosa vanno incontro con questa particolare caratteristica. La definizione è maggiore ed apprezzabile, ma gli artefatti sono dietro l'angolo e può costringere frequentemente ad interventi in postproduzione nel caso in cui si fotografano indumenti per via delle trame fini (quindi la maggior parte delle fotografie di eventi, reportage e ritratto).
Per me la seccatura del moiree vale la qualità d'immagine superiore, ma faccio fotografia di ritratto in posa e mi prendo molto tempo per postprodurre le mie foto. Non è detto che tutti possano pensarla allo stesso modo. Ripeto, è una fotocamera più specialistica, e chi vuole i vantaggi di entrambe le tecnologie a seconda dei momenti può orientarsi sulla più recente K-3 che ha proprio un simulatore di filtro antialias.

In definitiva, un'altra riuscitissima fotocamera Pentax che si presta anche all'uso professionale.


Galleria Fotografica
Tramonto a Caldè
BURANO 2016
Lettere (Napoli)
Relax
Sole e nebbia
Il castello di Lettere (Napoli)
Cucù
il Viale
La Caduta
Ponte coperto PV
Tony CAIROLI -- Rally di Monza 2016
Alessandro PERICO -- Rally di Monza 2016
Alessandro BOSCA  - Rally di Monza 2016
Cavalli selvaggi
Il mio accompagnatore nelle escursioni!

Direttore Responsabile Marco Zanirato
ZMPHOTO è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, n. 1934 del 1/12/2008
Copyright © 2003-2014 zmphoto.it Tutti i diritti riservati.
ISSN 1827-3653 - P.IVA 04865660965
Condizioni d'Uso & Privacy
Contatti