Questo reportage ha il compito di evidenziare come l'età influisca sul modo di vedere le cose e sul relazionarsi con le altre persone. Un viaggio a ritroso, partendo dall'età matura fino a riapprodare a quella infantile, elaborato in chiave divertente.

Invecchiare con il sorriso

Testo & Immagini a cura di Pierpaolo Cialini

Invecchiare: ecco il segreto per capire come va il mondo

Vi fa più piacere ricordare momenti felici o tristi della vostra vita? Lo so, la risposta può sembrare scontata ma sappiate che per alcuni ricercatori non è così. Un team di scienziati si è occupato di definire quanto i ricordi positivi siano radicati nella memoria di persone più o meno anziane. Sapete cosa ne è uscito fuori? Invecchiando, i ricordi positivi diventanto più "forti" e consolidati nella nostra mente, mentre nei più giovani non è stata notata questo legame intenso.
Chiunque di noi si è chiesto almeno per una sola volta perchè gli anziani amano ricordare i bei tempi andati della loro giovinezza, ma non si conoscevano le basi biologiche di questa caratteristica.
Uno dei motivi che mi hanno spinto a trattare questo argomento, al fine di riflettere sulla condizione anziana in generale, è il fatto che l’opinione comune disegna la vecchiaia come una triste condizione, anzi il periodo più spento e inutile della vita in cui i progetti non hanno possibilità di realizzazione, i sogni non hanno un senso e la speranza è solo un’illusione.
Desidero con questo lavoro ridurre in frantumi questa visione del tutto distorta. Vorrei farlo valorizzando gli aspetti positivi, i valori esistenziali e le sensazioni che gli anziani ( e in particolare i soggetti del reportage, ovvero Orlando e Rosa) mi trasmettono in quanto cari esperti di vita. È risaputo che quando della vita si intravede la fine, il valore percepito del tempo che rimane aumenta esponenzialmente: è come se lo scorrere del tempo cambiasse ritmo, in modo che anche le piccole cose acquistano importanza.

Entriamo Ora nel vivo del progetto:

Orlando e Rosa sono due anziani del mio paese, ma prima ancora due persone fantastiche che mi hanno imparato non poco della vita. Orlando ha 88 anni e Rosa 85. Una vita di sofferenza tra campi da lavorare e figli da accudire ha solcato i loro visi con profonde rughe segnate. Oggi, arrivati ad una certa età, hanno deciso di raccontare la loro voglia di vita, di divertimento e di felicità, offrendosi come soggetti di questo progetto e ritrovando, o meglio scoprendo a pieno per la prima volta, che cosa vuol dire "divertirsi" lasciandosi alle spalle ogni tipo di problema e gli affanni della vita.

Di seguito due citazioni che, a parer mio, rappresentano l'anima del progetto.

"Se tutt li vicchje fusc cusci, s truvev la cur pur pe la mort" - "Se tutti i vecchi fossero cosi, si troverebbe la cura anche per la morte" cit. Orlando
"Già che sogna murì, lu facc rden!" - "Già che devo morire, lo faccio ridendo" cit. Rosa

Materiale Utilizzato Per Il Progetto:
- Nikon D7100
- Nikkor 50mm F1.8 G



Spero che apprezziate il lavoro svolto.
Galleria Immagini
Informazioni sull'autore
Ulteriori Informazioni

Pubblicato: Sabato 21 Settembre 2013
Articoli Correlati
Commenti su Facebook
Commenti
M31 dice:
Penso che questo tuo progetto/realizzazione, ti renda grande merito. Al di la' delle opere fotografiche, belle e piacevoli, tutto il contesto del reportage denota una notevole sensibilità da parte tua nel trattare l'argomento. Bravo tu e bravissimi i protagonisti che dimostrano una filosofia di vita radicata in un ambiente sociale/economico forse non facile, ma vivibile con serenità, allegria e dignità. Non saprei cos'altro aggiungere se non i complimenti a entrambi voi. Leggere e vedere queste situazioni contribuisce a capire quanto il "popolo" italiano (per quanto se ne possa dire in negativo) sia forte e vitale pur con le attuali difficoltà. Grazie per questa tua bellissima testimonianza Ciao! Gigi
 
M31 dice:
Razz ma dico io...migliaia di utenti su ZM...65 visite al Topic Rolling Eyes... è mai possibile che nessun altro commenti questo simpatico e bel progetto Question Vabbè, NON è obbligatorio, ma secondo me almeno 2 righe di commento (non necessariamente positivo) l'autore se le merita Very Happy Ciao! Gigi P.S. io e l'autore NON siamo ne parenti ne tantomeno amici...e nemmeno vicini di casa Mr. Green
 
traso dice:
grande, grande, sei un grande !!!! una goduria vedere queste foto delle foto che "trasmettono" e . . . non è poco bravo
 
pierpyj dice:
Grazie Gigi!! Ho visto solo ora i commenti Very Happy Grazie di cuore per aver apprezzato il lavoro. Sono partito proprio da questo periodo non facilissimo per il nostro paese, cercando di alleggerirlo con questa piccola testimonianza. Spero che questo lavoro almeno servi a carpire qualche accenno di risata a chi oggi come oggi si trova ad affrontare la vita a denti stretti. Grazie ancora e Scusami per averti risposto con ritardo Wink
 
pierpyj dice:
Grazie tante anche a te Traso!! Mi fa enormemente piacere vedere gente che apprezza ancora questo genere di cose, conferendo la giusta misura a sentimenti come allegria, amore e gioia di vivere. Grazie di nuovo! Alla prossima
 
Skid89 dice:
Ti faccio i miei complimenti. Immagini e parole che mi hanno emozionato e di questo ti ringrazio.
 
pierpyj dice:
Grazie a te Skid! Sono io che ti ringrazio infinitamente per l'apprezzamento. Sono molto contento di questo progetto.. Alla prossima
 
elettrico dice:
gente allegra il ciel l'aiuta! banale ma è il primo pensiero che mi è venuto in mente. un ottimo lavoro davvero. dall'averlo pensato, posato e realizzato. complimenti!!
 
LordCasco dice:
Molto bello il progetto, molto simpatici spontanei e perfetti i soggetti. veramente meritatevole. Il significato di tutto il progetto è molto nobile, trasmette molto e dovremmo imparare dai nostri nonni, anziani del paese. Ora haimè senza nulla togliere al sentimento del progetto, avrei personalmente un paio di critiche da fare... La prima forse un po' più macroscopica è che sarebbe stato bello un progetto più completo, magari anche in esterni, cercare di seguirli in una giornata, e cercare di vedere la loro felicità anche legata ad altri contesti, il secondo è il bianco e nero, per me qui ci vuole un bianco e nero molto deciso, e luminoso, alcune foto sono sottoesposte. Il bello dei reportage è che certe regole le puoi saltare, tipo la necessaria pulizia del file, non è un dogma...tira su la luce senza paura di rovinare il file, poi aggiungi grana...sporca un po' il tutto. Ad esempio alcune foto, tipo quella in copertina o altre hanno lo sfondo bianco, e sono bei bianchi e neri, mentre in altre è grigio...rendile tutte sullo stesso "mood" della copertina, quella "i miei occhi nei tuoi" è straordinaria, sia per intensità che per emotività, regagliali un bianco e nero con i controca**i.... Insomma molto motlo bello, ma andrebbe valorizzato un po' di più nela lavorazione. Il bianco e nero in digitale è veramente spinoso, poichè i parametri sono un'enormità. Complimenti. Ciao LC
 
paolo_ dice:
Ciao, ho già guardato il reportage diverse volte, lo trovo davvero sorprendente per il tema scelto e per il modo in cui lo hai trattato. Le osservazioni di LC -ora che le ho lette- sono senza dubbio molto pertinenti, soprattutto quelle relative al b/n. Francamente non ci avrei pensato, ma in effetti ha ragione. Complimenti, Paolo.
 
pierpyj dice:
Ti ringrazio Elettrico.. Il tuo pensiero è tutt'altro che banale! Secondo me è una delle più grandi regole di vita! Very Happy Un saluto, alla prossima
 
pierpyj dice:
LC ti ringrazio infinitamente per le critiche costruttive, ma soprattuto tangibili dopo un'attenta ri-osservazione da parte mia. Concordo pienamente con te la questione del bianco e nero, l'idea di seguire i soggetti durante tutta la giornata, e il fatto di sporcare un po' il tutto. Sono tutti consigli che sicuramente seguirò nel prossimo lavoro e di cui farò tesoro. Ti ringrazio inoltre per i complimenti e spero di ritrovarci di nuovo tra una foto e l'altra. Alla prossima Very Happy Pierpaolo
 
pierpyj dice:
Grazie mille anche a te Paolo per l'apprezzamento e per aver sottolineato i consigli di LC. Alla prossima, un saluto. Very Happy
 
effea dice:
Pierpaolo Cialini ha scritto:
Invecchiare con il sorriso

L' idea è bella, l' intenzione nobile. L' esecuzione stride: un BN dai toni drammatici per situazioni leggere. Molto ottimistica la visione, ma anche visionaria. Quella è un'isola felice, il mondo non è così, anche se vorrei che lo fosse.
 
pierpyj dice:
Ti ringrazio per la critica effea. Hai ragione, la visione è del tutto ottimistica visto i tempi che corrono, ma abbiamo bisogno anche di qualcosa che ci faccia dimenticare gli affanni e i problemi della vita, anche solo per un breve istante. L'idea era proprio quella: creare un qualcosa che abbia il compito di smuovere, staccare e scemare i problemi che tutti i giorni siamo obbligati ad affrontare. Proprio per questo ho cercato di utilizzare come soggetti del lavoro, proprio coloro che di sacrifici, di problemi e di difficoltà, ne hanno affrontati per una vita intera. Ti ringrazio molto per il commento e per aver espresso il tuo giustissimo (peccato, ma è la verità) punto di vista. Un saluto, alla prossima. Very Happy
 
elettrico dice:
vorrei aggiungere una cosa: LC ed effea hanno espresso giustamente delle critiche legate al trattamento delle immagini. concordo con loro, il bn sarebbe da rivedere in alcuni scatti. ma. ma qui il messaggio passa forte e chiaro. c'è l'intenzione di trasmettere allegria, anche un pizzico di nostalgia. e amore. e, tutto ciò, a mio avviso, traspare. in questo caso mi sento di dire che l'aspetto tecnico passa un pò in secondo piano.
 
effea dice:
Elettrico, l' aspetto "reportage" è molto ridotto, basato su alcuni momenti di una coppia di anziani che stanno bene e sopratutto sono insieme. Quando si inizia ad invecchiare? Qual'è l'età soglia? Non è quella anagrafica, inizia quando la coppia si dimezza ed inizia la solitudine. Per questo dico che le immagini sono "leggere". La tematica è però molto interessante, oltremodo difficile. Questo è un merito che va evidenziato a pierpyj.
 
elettrico dice:
effea ha scritto:
Elettrico, l' aspetto "reportage" è molto ridotto, basato su alcuni momenti di una coppia di anziani che stanno bene e sopratutto sono insieme. Quando si inizia ad invecchiare? Qual'è l'età soglia? Non è quella anagrafica, inizia quando la coppia si dimezza ed inizia la solitudine. Per questo dico che le immagini sono "leggere". La tematica è però molto interessante, oltremodo difficile. Questo è un merito che va evidenziato a pierpyj.

beh, sul fatto che siano leggere non c'è dubbio. si sta parlando di un lavoro che si chiama appunto 'invecchiare con il sorriso'. dico solo che il messaggio di felicità viene trasmesso molto bene. poi si può o no classificarlo come reportage, lavoro, raccolta di immagini, chiamiamolo come si vuole. ma il messaggio passa.
 
pierpyj dice:
Grazie a tutti voi che vi state confrontando su un mio progetto.. Per me è solo un onore. Se posso dire la mia, dal mio piccolo, volevo evidenziare il fatto che il mio obiettivo principale, era quello di far passare il messaggio in modo trasparente e innocente com'è il tema del progetto. Diciamo che non sono stato troppo a focalizzarmi sulla parte tecnica del bianco e nero, come dice effea. Parallelamente a questo, Effea ha espresso delle critiche assolutamente plausibili, sensate, ma soprattutto ben accette da me e che mi hanno insegnato che la prossima volta, oltre a curare l'aspetto emotivo del lavoro, dovrò far collimare anche tecnica e lavorazione. Ringrazio allo stesso identico modo anche elettrico, che ha colto al 100% il messaggio basandosi su ciò che ha visto e ciò che ha ricevuto dagli scatti. Grazie ancora ragazzi, felice di scambiare idee con voi.
 
LordCasco dice:
elettrico ha scritto:
vorrei aggiungere una cosa: LC ed effea hanno espresso giustamente delle critiche legate al trattamento delle immagini. concordo con loro, il bn sarebbe da rivedere in alcuni scatti. ma. ma qui il messaggio passa forte e chiaro. c'è l'intenzione di trasmettere allegria, anche un pizzico di nostalgia. e amore. e, tutto ciò, a mio avviso, traspare. in questo caso mi sento di dire che l'aspetto tecnico passa un pò in secondo piano.

Elettrico hai ragione, ma ci sono alcune considerazione da fare...pierpyj presentando questo progetto ha fatto sicuramente centro, ma il contenuto seppur forte e trasmesso a tutti, deve essere confezionato in modo funzionale quindi mi quoto...
LordCasco ha scritto:
Ora haimè senza nulla togliere al sentimento del progetto, avrei personalmente un paio di critiche da fare...

Il messaggio è passato forte e distinto e nessuno lo ha negato, però andando oltre, ci si deve anche soffermare su quelli che sono gli aspetti tecnici, ed io ho evidenziato delle "mancanze" sul progetto. Approfondendo l'analisi... Mancanze solo a mio avviso?? NI, nel senso che anche se tutto è soggettivo, e fin qui ci siamo tutti, la soggettività di affrontare un bianco e nero deve essere sempre maturata dall'esperienza, cosa che qui non è visibile. Mi spiego ancora meglio, il "grigiore" di alcune foto non è propriamente una scelta voluta, ma più che altro una mancanza di capacità ed esperienza ad affrontare il bianco e nero, cosa che oltre che normale, fa parte della normale evoluzione di un fotografo, io continuo e continuerò per semprea rivedere la post di certi miei scatti...apprendo e applico... domani saprò qualcosa più di oggi... quindi pierpyj ... quando rivedrà questi scatti, riferendomi SOLO alla post...sono sicuro che li ri convertirà, applicando l'esperienza maturata. Quest'aspetto tecnico, anche volendo sterile, prescinde completamente e totalmente dall'aspetto emotivo e riuscitissimo dell'intero progetto...veramente. Se così il progetto è riuscito al 90%, converrai con un buon bianco e nero (poi riferito solo ad alcuni scatti) il progetto sarà riuscito al 100%. Altro piccolo inciso...fra qualche mese, quando pierpyj avrà ancora più esperienza e rivedrà questi scatti, magari ri proporrà un bianco enero poco contrastato, con poca dinamica, diverso da quello che IO mi aspetterei, ma sarà una bianco enero consapevole, scelto e voluto e sarà in sintonia con il suo progetto. Non sia detto nel modo più assolto che la mia idea per questo progetto di bianco e nero sia quella giusta o definitiva. Spero di aver chiarito. Ciao LC
 
cryogenis dice:
Laughing wow che bellissimo reportage........impatto devastante e ottima realizzazione ciao Beppe
 
pierpyj dice:
LC Ho capito perfettamente il tutto discorso e ho centrato in pieno il discorso che fai. Per questo ti ringrazio e apprezzo le critiche del tutto costruttive. Un saluto Very Happy
 
pierpyj dice:
Grazie di cuore Beppe!!! Sono contento che hai apprezzato Very Happy A presto
 
cryogenis dice:
pierpyj ha scritto:
Grazie di cuore Beppe!!! Sono contento che hai apprezzato Very Happy A presto

oltre alla tua bravura un abbraccione anche alla coppietta di modelli
 
pierpyj dice:
Aaahhahahah riferirò!!! Grazie ancora Very Happy Very Happy
 
elettrico dice:
LordCasco ha scritto:
elettrico ha scritto:
vorrei aggiungere una cosa: LC ed effea hanno espresso giustamente delle critiche legate al trattamento delle immagini. concordo con loro, il bn sarebbe da rivedere in alcuni scatti. ma. ma qui il messaggio passa forte e chiaro. c'è l'intenzione di trasmettere allegria, anche un pizzico di nostalgia. e amore. e, tutto ciò, a mio avviso, traspare. in questo caso mi sento di dire che l'aspetto tecnico passa un pò in secondo piano.

Elettrico hai ragione, ma ci sono alcune considerazione da fare...pierpyj presentando questo progetto ha fatto sicuramente centro, ma il contenuto seppur forte e trasmesso a tutti, deve essere confezionato in modo funzionale quindi mi quoto...
LordCasco ha scritto:
Ora haimè senza nulla togliere al sentimento del progetto, avrei personalmente un paio di critiche da fare...

Il messaggio è passato forte e distinto e nessuno lo ha negato, però andando oltre, ci si deve anche soffermare su quelli che sono gli aspetti tecnici, ed io ho evidenziato delle "mancanze" sul progetto. Approfondendo l'analisi... Mancanze solo a mio avviso?? NI, nel senso che anche se tutto è soggettivo, e fin qui ci siamo tutti, la soggettività di affrontare un bianco e nero deve essere sempre maturata dall'esperienza, cosa che qui non è visibile. Mi spiego ancora meglio, il "grigiore" di alcune foto non è propriamente una scelta voluta, ma più che altro una mancanza di capacità ed esperienza ad affrontare il bianco e nero, cosa che oltre che normale, fa parte della normale evoluzione di un fotografo, io continuo e continuerò per semprea rivedere la post di certi miei scatti...apprendo e applico... domani saprò qualcosa più di oggi... quindi pierpyj ... quando rivedrà questi scatti, riferendomi SOLO alla post...sono sicuro che li ri convertirà, applicando l'esperienza maturata. Quest'aspetto tecnico, anche volendo sterile, prescinde completamente e totalmente dall'aspetto emotivo e riuscitissimo dell'intero progetto...veramente. Se così il progetto è riuscito al 90%, converrai con un buon bianco e nero (poi riferito solo ad alcuni scatti) il progetto sarà riuscito al 100%. Altro piccolo inciso...fra qualche mese, quando pierpyj avrà ancora più esperienza e rivedrà questi scatti, magari ri proporrà un bianco enero poco contrastato, con poca dinamica, diverso da quello che IO mi aspetterei, ma sarà una bianco enero consapevole, scelto e voluto e sarà in sintonia con il suo progetto. Non sia detto nel modo più assolto che la mia idea per questo progetto di bianco e nero sia quella giusta o definitiva. Spero di aver chiarito. Ciao LC

Figurati, una volta tanto che si parla di fotografia anzichè mpixel o quale macchina comprare per fare foto al gatto, si apre un confronto. Come detto precedentemente, concordo con te ed effea per quanto riguarda le pecche del bn ed è giusto farle notare all'autore. Dico solo che qui il messaggio è forte e chiaro e va al di la degli aspetti tecnici. Ciao!
 
effea dice:
elettrico ha scritto:
Dico solo che qui il messaggio è forte e chiaro e va al di la degli aspetti tecnici.

Non sono d'accordo con te, condivido con LordCasco, anche se non mi sono spinto sugli argomenti da lui presentati, i quali in questo contesto mi sembrano prematuri, vista la serie di immagini postate da pierpyj. Concordo altresì con LC sull'esperienza. Va già bene che i commenti non si sprecano sui soliti "bella nitidezza", "bella PDC", "bel PDR", "orizzonte storto", "regola dei terzi"... etc... etc... Il BN in digitale diviene complesso, perché non fornisce una informazione d'insieme. Vedo le miniature tutte assieme, poi clikko e vedo la singola immagine ingrandita. LC, forse tu ci sei passato... ...stampo le foto in CO, le faccio asciugare, poi le metto tutte sul tavolo in modo da confrontarne la coerenza, per averne una visione d'insieme. Ed anche se non ho esperienza, noto che c'è qualcosa che non quadra. Perché i corsi di fotografia accademici hanno il laboratorio di stampa in Camera Oscura? Perché sono formativi. Se per la stampa ci si rivolge a terzi si rompe qualcosa... chi ha sbagliato cosa? @ Elettrico "Tematica" (il che cosa) e "Poetica" (il come), non sono scindibili. Ma qui non stiamo più parlando dell' "abc" della fotografia... siamo già a metà alfabeto.
 
Goose80 dice:
mi sento di quotare in toto il parere di LC. primo non mischiare bw e colore, e secondo, un bw più uniforme su tutto il progetto. detto questo, il messaggio è forte e chiaro, manca giusto quel "quid" al progetto per essere ottimo. Teo.
 
elettrico dice:
effea ha scritto:
@ Elettrico "Tematica" (il che cosa) e "Poetica" (il come), non sono scindibili. Ma qui non stiamo più parlando dell' "abc" della fotografia... siamo già a metà alfabeto.

forse mi spiego male. o forse, come dici te, qui siamo su un livello troppo alto per le mie possibilità. ho detto e ripetuto che tu e LC avete mosso delle critiche sulla realizzazione sacrosante e che anch'io condivido. io dico che comunque il messaggio passa, nonostante le imperfezioni. e preferisco di gran lunga così, rispetto al fatto di avere foto tecnicamente ineccepibili ma vuote di contenuto. tutto qua.
 
mastropeppe dice:
pierpyj ha scritto:
Grazie a tutti voi che vi state confrontando su un mio progetto.. Per me è solo un onore. Se posso dire la mia, dal mio piccolo, volevo evidenziare il fatto che il mio obiettivo principale, era quello di far passare il messaggio in modo trasparente e innocente com'è il tema del progetto. Diciamo che non sono stato troppo a focalizzarmi sulla parte tecnica del bianco e nero, come dice effea. Parallelamente a questo, Effea ha espresso delle critiche assolutamente plausibili, sensate, ma soprattutto ben accette da me e che mi hanno insegnato che la prossima volta, oltre a curare l'aspetto emotivo del lavoro, dovrò far collimare anche tecnica e lavorazione. Ringrazio allo stesso identico modo anche elettrico, che ha colto al 100% il messaggio basandosi su ciò che ha visto e ciò che ha ricevuto dagli scatti. Grazie ancora ragazzi, felice di scambiare idee con voi.

Complimenti ragazzi!!! Complimenti a Lord Casco ed Effea per aver evidenziato le "pecche" tecniche del progetto, complimenti a Pierpyj per aver accolto con spirito costruttivo le critiche. Critiche che serviranno anche a me nel mio percorso fotografico e che mi aiuteranno a crescere e migliorare.
 
pierpyj dice:
Ben detto Mastropeppe!! L'importante alla fine è uscirne arricchiti e con qualcosa in più. È proprio quello lo spirito di un forum : avere la possibilità di commentare e confrontarsi Very Happy Non esiste cosa più bella! P.S ho inviato ai gestori un'altro reportage INTERAMENTE IN BIANCO E NERO ( ) !!! Speriamo di aver commesso meno errori!! Ahahaah
 
serdor dice:
Bellissimo questo tuo reportage, l'ho guardato con il sorriso sulle labbra, rimanendo positivamente stupito della gioia che sprizza dagli occhi di queste due persone, hai fatto un bel lavoro molto profondo.
 
pierpyj dice:
Ti ringrazio infinitamente serdor. Era proprio questa la mia intenzione: strappare un sorriso all'osservatore, cercando di attirarlo in un mondo quasi fiabesco, e perchè no, realizzabile nonostante le problematiche di oggi!! Grazie ancora Very Happy A presto
 
M31 dice:
elettrico ha scritto:
effea ha scritto:
@ Elettrico "Tematica" (il che cosa) e "Poetica" (il come), non sono scindibili. Ma qui non stiamo più parlando dell' "abc" della fotografia... siamo già a metà alfabeto.

forse mi spiego male. o forse, come dici te, qui siamo su un livello troppo alto per le mie possibilità. ho detto e ripetuto che tu e LC avete mosso delle critiche sulla realizzazione sacrosante e che anch'io condivido. io dico che comunque il messaggio passa, nonostante le imperfezioni. e preferisco di gran lunga così, rispetto al fatto di avere foto tecnicamente ineccepibili ma vuote di contenuto. tutto qua.

Quoto e condivido. Le immagini non sono tecnicamente perfette?...e chissenefr...il messagggio è "umanamente" recepibile e comprensibile, anche agli occhi meno "esperti" di fotografia Very Happy Per me (tecnicamente incompetente) va benissimo cosi'. Ciao! Gigi
 
pierpyj dice:
Ti ringrazio per l'apprezzamento e per il grande sostegno Gigi Alla prossima, grazie ancora Very Happy
 
proximo77 dice:
Un grande lavoro. Davvero. Stima profonda.
 
pierpyj dice:
Ti ringrazio proximo. Grazie di cuore.
 
Erta dice:
Davvero una bella idea ed un ottimo lavoro. Il mio scatto preferito é "Gli occhi miei nei tuoi". Vero é che la vecchiaia non venga dipinta certo come il periodo migliore della vita di ciascuno. Ma chi in etá giovane ha ottenuto successi e per questo si ritrova ad essere soddisfatta e "realizzata", non ha che da gioire e godersi quindi ogni anno che trascorre. Guardando il tuo Reportage, ho provato un certo senso di ammirazione per l'Orlando e la Rosa. Spero che, arrivata alla loro etá, sia anche io in grado di essere felice a quel modo. La Rosa ha uno sguardo fantastico, brilla. Complimenti vivissimi, é davvero un gran lavoro
 
masper dice:
Ho letto tutti i commenti e mi sento di dare il contributo da profano, ma non del tutto . A mio sindacabilissimo parere è vero che il bw usato in un contesto di allegria stride, io però ci vedo il doppio significato, la "drammaticità" dell'invecchiare, che indubbiamente lega benissimo con il bw, messa in contrasto con il sorridere, prendersi gioco del tempo. Si tratta di stabilire il soggetto del reportage. Personalmente ritengo che il centro della foto sia nelle rughe dei soggetti; il tempo, preso in giro dal ridere. Ciò detto le foto mi piacciono molto.
 
pierpyj dice:
Grazie molte Erta per il tuo apprezzamento Very Happy Avendo modo di stare a contatto con loro, mi sono reso conto che la vecchiaia è un periodo assai complicato da vivere, o meglio, da interpretare. A parer mio, ognuno di noi dovrebbe riuscire a canalizzare le gioie e i dolori di una vita verso un qualcosa di positivo. Molto spesso ciò non accade e siamo costretti ad osservare anziani parcheggiati come vecchie biciclette piene di ruggine.. Ti ringrazio per i complimenti ad Orlando e Rosa!!! Riferirò Very Happy Già ti ringrazio da parte loro
 
pierpyj dice:
Grazie mille masper Ho molto apprezzato il tuo commento in quanto anche io riconosco il significato ambivalente del b/w che tu hai evidenziato.. Sicuramente, come tu hai detto, le rughe e i segni del tempo sui volti dei soggetti, sono il centro degli scatti e dell'intero reportage. Ti ringrazio ancora.. Mi fa molto piacere che io messaggio sia arrivato limpido Very Happy
 
Commenta questo reportage! Basta registrarsi al forum di ZMPHOTO. Clicca QUI.
Galleria Fotografica
Sweetness
Meeme Mod@Workshop Beauty
goldman
Shine
Il Saggitario, la Luna e le Cime
Marketa
Un inchino ai presenti
Laura
Taj
Rosso di sera...anzi rosa..
Lago di Suviana
Gran Teton National Park
Postazioni sul Pal Piccolo
abbandono
A night in Valencia

Direttore Responsabile Marco Zanirato
ZMPHOTO è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, n. 1934 del 1/12/2008
Copyright © 2003-2016 zmphoto.it Tutti i diritti riservati.
ISSN 1827-3653 - P.IVA 04865660965
Condizioni d'Uso & Privacy
Contatti