Questo reportage ha il compito di far conoscere, raccontare e condividere un posto magnifico e poco conosciuto nel panorama italiano: La Rocca di Calascio.

Rocca Calascio: la meraviglia d'abruzzo

Testo & Immagini a cura di

Rocca Calascio una rocca situata in Abruzzo, in provincia dell'Aquila, nel territorio del comune di Calascio, all'interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. conosciuta per la presenza della rocca, una delle pi elevate d'Italia, e dell'antico borgo sottostante.

La fondazione della rocca si fa risalire all'anno 1000, anche se il primo documento storico che ne attesta la presenza datato 1380.
Il castello situato su un crinale a 1.460 metri d'altezza, in una posizione molto favorevole dal punto di vista difensivo ed era utilizzato come punto d'osservazione militare in comunicazione con altre torri e castelli vicini, sino all'Adriatico.
Nelle vicinanze della rocca, sul sentiero che porta a Santo Stefano di Sessanio, si trova la chiesa di Santa Maria della Piet, un piccolo tempio eretto tra il XVI ed il XVII secolo sul luogo dove, secondo la legenda, la popolazione locale ebbe la meglio su una banda di briganti
La chiesa, oggi adibita a semplice oratorio, meta di fedeli e devoti.

Per raggiungere la Rocca, una volta arrivati al paese di Calascio, bisogna camminare lungo un sentiero che va in salita e che offre splendide vedute sulla rocca, sul verde circostante fino alla costa adriatica.
In passato, alla rocca si accedeva mediante un ingresso posto sul lato est, a circa 5 metri di altezza, raggiungibile dalla corte esterna sottostante mediante una scala lignea retrattile che veniva poggiata su due mensole in pietra tuttora visibili al di sotto della soglia di ingresso. Efficacissimo punto di osservazione militare, permetteva di comunicare con gli altri castelli, fino alla costa adriatica, mediante l'ausilio di torce durante la notte e di specchi nelle ore diurne.

Ai piedi della rocca sono presenti anche i ruderi dell'antico borgo, al quale essa collegata con un ponte di legno. Nel 1703 un disastroso terremoto ha danneggiato sia la rocca che il borgo.
A partire dagli anni ottanta la rocca di Calascio stata utilizzata come ambientazione per numerosi film. Il primo e principale lungometraggio girato Lady Hawke (USA, 1985) in cui la rocca (allora non ancora restaurata) era il rifugio dell'eremita impersonato da Leo McKern.
L'anno successivo venne ambientato nella rocca Il nome della rosa con Sean Connery.
Galleria Immagini
Informazioni sull'autore
Ulteriori Informazioni

Pubblicato: Lunedi' 14 Aprile 2014
Articoli Correlati
Commenti su Facebook
Commenti
Commenta questo reportage! Basta registrarsi al forum di ZMPHOTO. Clicca QUI.
Galleria Fotografica
Scrittura
Urban lines
Consigli
Mozia's Sunset.........
L'uomo e il mare....ed il nuotatore !!!
The eye
L'arco sul mare - Sperlonga
Capitol Reef
an endless Beauty 2
TRAMONTO A BAGAN
Dora
Woman Window
Into the Blu
Sunset Riomaggiore
Portrait from Malaysia

Direttore Responsabile Marco Zanirato
ZMPHOTO testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, n. 1934 del 1/12/2008
Copyright © 2003-2016 zmphoto.it Tutti i diritti riservati.
ISSN 1827-3653 - P.IVA 04865660965
Condizioni d'Uso & Privacy
Contatti