Breve report di un viaggio fatto nelle terre danubiane.

Mitteleuropa

Testo & Immagini a cura di Norman Polselli

C’è una regione nell’Europa continentale che non compare in nessun atlante geografico, ma solamente nei libri di storia: la mitteleuropa.
La regione sostanzialmente comprende quello che è stato l’impero austroungarico e tutte le realtà satelliti. Questa estate per una volta ho messo in secondo piano la mia passione per le lande desolate, per i deserti più o meno artici, per il viaggio esotico in genere. A tutto questo ho preferito la maestosità e l’eleganza di una cultura a due passi dall’Italia, ma penso poco conosciuta da noi italiani. Il viaggio ha coinvolto tre capitali europee, Vienna, Bratislava, Budapest.

Vienna
La città mi ha colpito per la vivacità culturale che la pervada. Qualcosa che ha forma e struttura nei luoghi vissuti dai Viennesi. Niente di separato, isolato, morto.
Palazzo imperiale di Schönbrunn
Palazzo imperiale di Schönbrunn

Per visitare la città ho scelto un modo inconsueto. Non ho preso la classica guida dei luoghi più rappresentativi, che comunque alla fine ho visto, ma una mappa delle location di un film che segnò la mia adolescenza e aimè l’idea che avrei avuto da allora dell'amore romantico. Before Sunrise, Prima dell’Alba (1995). Scelta opinabile, come lo sono tutte, ma ciò mi ha permesso di conoscere una Vienna meno turistica. Di percorrere stradine o visitare locali fuori dal solito circuito. Sono stato davanti il vecchio negozio di vinili dove Jesse e Céline hanno ascoltato “Come here” di Kath Bloom, ho preso una birra al Kleines Cafè, dove una zingara ha letto loro la mano. Sono personaggi solo letterari, ho inseguito dei fantasmi? Non mi importa, come ha scritto Gaiman, “soltanto gli dei sono reali”.

Ovviamente non ho potuto esimermi da visitare la Vienna imperiale e di immergermi nel mondo di Sissi.
Cafè Sucher
Una fetta di sacher al Sacher Cafè ha infine messo un dolce timbro a questa mia immersione.

Rosso relativo
Rosso relativo


Bratislava
Per raggiungere la capitale slovacca ho deciso di navigare lungo il Danubio. Diciamo che questo insolito modo di spostarsi ha ripagato della mezza delusione avuta da Bratislava.
Mi era stata dipinta come la capitale europea della trasgressione. Non che la cercassi particolarmente, ma questo non mi ha impedito di rimanere deluso dall’osservare una sonnacchiosa cittadina di provincia, visitabile in un pomeriggio e, grazie alla Ryanair, piena di per nulla trasgressive famigliole italiane.
Scorcio di Bratislava
La cittadina non sarebbe neanche malvagia, se non fosse per l’idea mostruosa di far attraversare la città da una strada a scorrimento veloce. Una ferita che ha segnato secondo me, negativamente le sorti di Bratislava.
Castello di Bratislava
Da una parte il castello e il vecchio quartiere ebraico, dall’altra la piazzetta principale e più turistica. Un lato quindi quasi abbandonato, un altro diventato un grande ristorante all’aperto.



Budapest
È Francis Scott Fitzgerald che incontra Robert McLiam Wilson, è Frank Sinatra che invita a cena Lady Gaga, è Frank Miller che disegna la locandina di Blade Runner.
Budapest
Budapest

Non saprei come altro descrivere questa stupefacente città. Luogo senza tempo, dove passato e modernità, avanguardia e tradizione non solo si fondono, ma sono la stessa cosa.
Andiamo con ordine, parto da Bratislava, direzione Budapest, in bus. Alla stazione trovo un’orda di frikkettoni italiani diretti verso il Sziget Festival. Manifestazione che per una settimana all’anno rende Budapest il centro della musica europea. Scambio due parole con un simpatico rasta bolognese. Chiedo se il festival sia già iniziato. Lui mi guarda come se gli avessi chiesto conferma del 25 Dicembre come giorno di Natale. << È iniziato oggi! >> risponde con tono accusatorio. In questo insignificante aneddoto sta tutta l’atmosfera che ho respirato a Budapest. Città in cui la notte viene esaltata da un’esplosione di luce, dove migliaia di giovani vagano nelle strade di Pest godendosi la reciproca festosa compagnia.
Come per Vienna, anche qui ho impressione di essere ospitato in una città che fa della cultura un suo caposaldo. Ma in modo diverso, forse meno istituzionale ed efficiente, più delegata alla piccola iniziativa privata. In ogni angolo c’è una libreria, magari polverosa, senza gli ultimi bestseller, ma la cui presenza è testimonianza della cura che ha il popolo ungherese per se stesso, per il proprio spirito.
Selfie preghiera


In una settimana ho capito l’essenza di tre nazioni, tre capitali, tanti popoli? Ovviamente no e spero che questo piccolo reportage non abbia indotto a pensare questo. Sono semplici appunti di viaggio.
Un grazie a tutti per il tempo speso a leggerli.

Parlamento di Budapest
Parlamento di Budapest







P.S. Le foto sono state fatte con una piccola Fuji X20 e con un ancor più piccola perizia.
Galleria Immagini
Informazioni sull'autore
Mi chiamo Norman Polselli,mi piace viaggiare(a chi non...) e raccontare quello che ho visto,vissuto,capito

http://www.gingkoedizioni.it/pedalando-con-i-troll
Ulteriori Informazioni

Pubblicato: Mercoledi' 03 Settembre 2014
Articoli Correlati
Commenti su Facebook
Commenti
ermelinda dice:
bel report, complimenti
 
Aliraza951 dice:
Con questo reportage intendo raccontare e condividere con tutti voi le bellezze di questa meravigliosa città, la storia e il suo fascino riconosciuto a livello mondiale.????
 
Level0 dice:
Bel viaggio, raccontato molto bene, complimenti. Ciao.
 
Commenta questo reportage! Basta registrarsi al forum di ZMPHOTO. Clicca QUI.
Galleria Fotografica
drops #2
Osservando
New York Skyline
think about..
Sad Dream
Jessica
My platinum
tramonto sul lago
il mimo
primavera
Ed era lì con i suoi occhi spenti, coperti da una patina acquosa come se non sopportassero più di vedere…..
solitudine
Let the sunshine in
L'oltre
Nel blu

Direttore Responsabile Marco Zanirato
ZMPHOTO è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, n. 1934 del 1/12/2008
Copyright © 2003-2016 zmphoto.it Tutti i diritti riservati.
ISSN 1827-3653 - P.IVA 04865660965
Condizioni d'Uso & Privacy
Contatti