Castelnuovo ( Abruzzo )le agghiaccianti conseguenze del sisma che ha raso al suolo la località ora fantasma di Castel nuovo
Reportage realizzato a cura di Davide Valsecchi.

Cartoline dall'inferno... gli echi di un passato senza alcun presente.

Testo & Immagini a cura di David Rembrandt

Castelnuovo ( abruzzo) serie di case schiacciate l'una contro l'altra per l'entità del sisma


Castelnuovo
(abruzzo )

Castelnuovo, ricordo ancora quando lessi l'articolo su Gianni, ex barista di castel nuovo, il cui locale era stato reso inagibile dal sisma.

Finì sui giornali per la sua perseveranza e la sua passione per la ristorazione, il suo locale la sua vita, era tutto li.

Gianni non si diede per spacciato ne pensò mai di abbandonare la sua patria, e con i risparmi di una vita aprì un piccolo chiosco accanto al vecchio locale distrutto,ricominciando a vivere buttandosi dietro la vecchia vita di prima di prima.

Dunque fu questa la motivazione che mi spinse a visitare l'Aquila, i luoghi ora ridotti a transenne per la messa in sicurezza delle macerie sparse quasi ovunque.

Ero consapevole di ciò che avrei visto, mi ero documentato nel frattempo, e quando partì ero sicuo del messaggio che volovo dessero gli scatti che avevo progettato. Ma quando progetti qualcosa, quando fai dei programmi, devi sempre tener conto di alcune varianti o imprevisti, e io per la poca esperienza non lo feci.

Una volta giunto a Castelnuovo non credevo di trovare un simile inferno, al mio arrivo dinnanzi alle transenne dell'ingresso della località, dopo aver visitato la zona rossa dell'Aquila centro di cui riporto tre immagini, lo spettacolo che mi si parò davanti era surreale, castelnuovo sembrava esattamente come il set di un film, mi parlava di una città fantasma, di echi vicini, l'unico rumore che riuscivo a sentire era quello dei miei passi oltre quello della natura, non è mai stato così difficile scattare delle fotografie.

Le immagini del reportage sono solo un pezzo di devastazione che ho riportato quì , giusto un salto all'inferno. ecco le cartoline!
Galleria Immagini
Informazioni sull'autore
Nato a roma nel 1986 inizia a soli 17 anni una lunga gavetta come freelance presso svariate testate giornalistiche locali, nel 2010 inizia a lavorare come apprendista presso un noto studio fotografico della capitale occupandosi prevalentemente del settore matrimoniale, nel 2012 inizia a lavorare presso le riviste diva e donna visto e chi occupandosi prevalentemente di cronaca e gossip. Il suo stile dinamico e composto di fermare la scena e i suoi studi lo porteranno a specializzarsi nel reportage urbano e a viaggiare dall'italia alla repubblica cieca, in spagna e in francia dove realizzerà diversi progetti fotografici.

www.davidevalsecchiphotography.it
Ulteriori Informazioni

Pubblicato: Domenica 06 Gennaio 2013
Articoli Correlati
Commenti su Facebook
Commenti
Lt.massacre dice:
Le foto le trovo interessanti, ma il BN lo trovo un po' scialbo (fatta eccezione per la prima foto). In ogni caso bravo! Matteo.
 
ElleL dice:
molto interessante, anche perchè le foto esprimono molto bene quel sentimento di tragedia che ha colpito la città.
 
Commenta questo reportage! Basta registrarsi al forum di ZMPHOTO. Clicca QUI.
Galleria Fotografica
Scogli come formaggio svizzero
red sun
Winter
green
Sei il suono, le parole...
Afa
Parquet 02
L'anima del pescatore (Terrasini 2011)
Good night...
In your Eyes
Looking Back
Beauty light 02
Purple
Leopardo
...arriva la burrasca

Direttore Responsabile Marco Zanirato
ZMPHOTO è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, n. 1934 del 1/12/2008
Copyright © 2003-2016 zmphoto.it Tutti i diritti riservati.
ISSN 1827-3653 - P.IVA 04865660965
Condizioni d'Uso & Privacy
Contatti