La torre di Belem al tramonto.

E' una città molto pulita, ordinata e imponente. Questo non mi ha sorpreso. E' anche vecchia, consumata e intensa come il vino più pregiato; questo in un certo senso me lo aspettavo. Nell'insieme è molto più della somma delle sue parti. E' un'attrice capace, sa scaldarti, divertirti e ad un tratto risultare vuota e gelida, deserta. Lisbona è talmente tante cose insieme, spesso in contraddizione, che tuttora non sono riuscito a capire quale di questi aspetti mi abbia fatto più innamorare dell'antica, potente, signora dei mari. Ora la capitale portoghese giace schiacciata da banche di altri paesi o, e preferisco questa versione, da troppe grandi fatiche compiute in passato. Non la troverete per questo meno fiera, state certi.

Lisbona in 3 giorni, la città che non mi aspettavo.

Testo & Immagini a cura di Rob440

Abbiamo avuto 3 giorni per esplorare la città; 5 sarebbero stati meglio ma ci siamo tolti le nostre soddisfazioni comunque.
La metro è efficiente, l'aeroporto è vicinissimo al centro e, se avete gambe forti, le sue strade scoscese permettono di raggiungere rapidamente anche a piedi i luoghi di maggiore interesse. Dal Bairro Alto al Castello, teatro di tante battaglie, possono bastare una trentina di minuti, senza troppa fretta e con qualche pausa per riprendere fiato. Non sempre economica rimane comunque più a buon mercato di molte altre capitali europee e sicuramente una di quelle che, con un panorama così variegato, meno rischiano di deludere il viaggiatore.
I portoghesi si sono dimostrati persone gentili e disponibili e, pur non conoscendo il portoghese, con un po' di inglese e di italiano ci siamo barcamenati senza difficoltà in tutte le situazioni.
La cucina è fantastica e le trappole per turisti non mancano, basta non fidarsi troppo delle guide e seguire i locali per evitare sorprese.

Ci vivono 500mila persone a Lisbona ma non le vedi, poche persone per strada, poche in auto e, salvo le ore di punta, poche in metropolitana. La crisi si sente forte e, sebbene questa sia forse un'isola felice rispetto al resto del paese, senz'altro la paura c'è. La paura si legge sui muri e negli occhi, si sente alla televisione come da noi o più che da noi. La quantità di poliziotti antisommossa in centro il sabato sera sembrava infatti esagerata per fare semplicemente la guardia alle attività giovanili e allo spaccio di stupefacenti.
Nonostante tutto Lisbona è una città piuttosto sicura; bastano un po' di precauzioni che prenderemmo anche a casa nostra per evitare scippi o altre piccole fregature.

Chi va a Lisbona beve il porto ma io non ne vado matto. Oltretutto ho preferito al Fado il Jazz per evitare di addormentarmi o di spendere cifre eccessive per una cena mediocre con musica che, seppure interessante, forse non fa per me... non per due ore.
Non sono nemmeno entrato in un museo, lo ammetto.

La mia idea era di vivere la strada in pieno, evitando i must-see del turista in alcuni casi, anche per esigenze di tempo. Abbiamo dato la precedenza alle passeggiate senza meta e senza cartina, intanto in una città del genere anche andando alla cieca si finisce in un bel posto, davvero non si può sbagliare di tanto la rotta.

Le raccomandazioni di evitare Intiendente, la fermata della metro sulla linea Verte sono state rispettate, l'area, sebbene vicina al castello, non è raccomandabile. Specie se sei un turista con macchina al collo. Bisogna ricordarsi che, per quanto la città sia sicura, assomigliare ad una salsiccia può farti mordere anche dal cane più mansueto.


10 foto sono poche per descrivere l'esperienza, ne ho fatte un centinaio e ne avrei volute inserire molte altre. Alcune delle escluse sono visibili sulla mia pagina Flickr.
Galleria Immagini
Informazioni sull'autore
Sono un Alessandrino appassionato di street e di viaggi, uso il digitale non più della pellicola e percorro come molti di voi il sentiero accidentato e bellissimo della fotografia amatoriale.



http://www.flickr.com/photos/robertograssi
Ulteriori Informazioni

Pubblicato: Sabato 19 Gennaio 2013
Articoli Correlati
Commenti su Facebook
Commenti
Rob440 dice:
non riuscirò mai a capire come funziona sto diavolo di inserimento reportage... vabbè Smile
 
holden11 dice:
bellissima citta !!!
 
m_m_1987 dice:
Bel reportage, azzeccata la scelta di utilizzare il colore. ciao
 
giuseppe gorgero dice:
Interessante e buona testimonianza.-
 
Marco Zagni dice:
Bel reportage e bellissima città Lisbona! CI sono andato qualche anno fa e non pensavo di trovare tutte quelle architetture, monumenti, paesaggi mozzafiato e divertimenti...davvero non pensavo Lisboa fosse così bella davvero! Consiglio a tutti di visitarla! Complimenti!!
 
Rob440 dice:
Grazie dei commenti, davvero apprezzati. Mi spiace che non mi si consenta di rieditare il reportage, non doveva proprio presentarsi così...
 
Anonymous dice:
complimenti...! anche o nel 2010 avevo fatto un bel viaggio con relative foto di Lisbona, alla fine ne ho fatto due esposizioni, con stampe particolari su carta metal... ma se ci tornassi oggi la guarderei in modo completamente diverso. Smile
 
El Bruzio dice:
belle foto, molto significative, sei riuscito a trasmettere il carattere della città
 
intravedendo dice:
Belle foto, danno l'idea del posto. Ci sono un bel po di anni fa, alla fine di agosto ed anche io notai che durante il giorno la gente per strada era poca; pensai che fosse il periodo... Il cielo, tra le cose che ci sono, è una cosa che sorprese anche me, perchè avevo l'impressione che fosse + grande e colorato che in italia. Bye. Gio.
 
intravedendo dice:
Belle foto, danno l'idea del posto. Ci sono un bel po di anni fa, alla fine di agosto ed anche io notai che durante il giorno la gente per strada era poca; pensai che fosse il periodo... Il cielo, tra le cose che ci sono, è una cosa che sorprese anche me, perchè avevo l'impressione che fosse + grande e colorato che in italia. Bye. Gio.
 
Commenta questo reportage! Basta registrarsi al forum di ZMPHOTO. Clicca QUI.
Galleria Fotografica
Monte Pelmo, Averau e Nuvolau
legàmi II
in attesa della preda
Alba...
Abbandonato
Ardenza
Afa
Body Exp 1
Mariachiara
Monument Valley
tramonto sul faro
Ritratto di statua
Soffice
Musei Vaticani - Un classico
luci a hong kong

Direttore Responsabile Marco Zanirato
ZMPHOTO è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, n. 1934 del 1/12/2008
Copyright © 2003-2016 zmphoto.it Tutti i diritti riservati.
ISSN 1827-3653 - P.IVA 04865660965
Condizioni d'Uso & Privacy
Contatti