Un viaggio fotografico alla scoperta di un'antica tradizione italiana: la costruzione di barche in legno nei cantieri di Montisola, nel cuore del lago d'Iseo.

Le barche di Montisola

Testo & Immagini a cura di davide.mazzocchi

Dei grandi laghi che si trovano nel nord Italia, il lago d'Iseo è il minore, ma presenta una particolarità che lo rende unico.

Incastonato ai piedi della val Camonica ospita al suo interno una vasta isola collinare e ricoperta di boschi: Montisola.

Questa terra, oggi comune bresciano, dà alloggio a milleottocento persone sparse nelle varie frazioni (Carzano, Cure, Masse, Menzino, Novale, Olzano, Peschiera Maraglio, Porto di Siviano, Sensole, Senzano, Sinchignano, Siviano). Peschiera Maraglio, già Peschiera d'Iseo, è il centro abitato che si affaccia sulla sponda est del lago.

La storia dell'isola e del lago sono intrecciate e la vita sull'isola è dipesa direttamente dallo specchio d'acqua in cui si getta. Una delle attività più importanti è la pesca, di conseguenza qui si sono sviluppate attività artigianali parallele quali la fabbricazione di reti e di barche.

Proprio la frazione di Peschiera vanta una tradizione secolare in entrambi i mestieri. Per le strette vie che costeggiano il lago è possibile trovare ancora retifici artigianali e industriali che portano avanti questo antica arte.

Più a nord rispetto al centro abitato sono presenti cantieri in cui si costruiscono stupende barche in legno. Più simili a falegnamerie, in questi cantieri sono lavorati, tagliati, lucidati e assemblati legni pregiati che daranno vita a piccole imbarcazioni (fino a 8 metri di lunghezza).

Tutta la lavorazione viene eseguita a mano dai maestri d'ascia dell'isola. Nei cantieri si respira il profumo del legno e si assiste al lavoro calmo e preciso dei maestri che si sono tramandati questa tradizioni da tempi immemori.
Galleria Immagini
Informazioni sull'autore
Davide Mazzocchi

Appassionato di fotografia e affascinato dalla scrittura. Credo che il saper raccontare qualcosa distingua l'uomo da tutti gli altri esseri viventi. L'ho fatto in passato con le parole e ora cerco di farlo con le immagini. L'importante, d'altronde, non credo sia il mezzo, ma il racconto. Proprio per questo penso che la fotografia di reportage sia la strada che vorrò percorrere nel prossimo futuro. Non ho partecipato a concorsi e non ho medaglie e trofei da esibire, solo qualche scatto rubato alla vita di tutti i giorni.

www.davidemazzocchi.com
Ulteriori Informazioni

Pubblicato: Mercoledi' 20 Febbraio 2013
Articoli Correlati
Commenti su Facebook
Commenti
Canondal1980 dice:
Complimenti, hai fatto e descritto un gran bel reportage, con le giuste foto a corredo, peccato solo per le dimensioni delle stesse che avrei goduto più in grande. Daniele
 
davide.mazzocchi dice:
Grazie Daniele. In effetti per la dimensione delle fotografie ho utilizzato i miei settaggi standard per il web, ma hai ragione, qualche pixel in più non avrebbe per nulla guastato. Per il prossimo aggiusterò il tiro.
 
Commenta questo reportage! Basta registrarsi al forum di ZMPHOTO. Clicca QUI.
Galleria Fotografica
vele
Marco Simoncelli - Rally di Monza - 2010
nudo
Presenze
luci e ombre
Sonia
Maestosa
Carolina Londra 01
L'onda
Before Sunset
Pink Sunrise
Cavalieri d'Italia
Moonrise, Manarola
Tess Forever
rain

Direttore Responsabile Marco Zanirato
ZMPHOTO è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Monza, n. 1934 del 1/12/2008
Copyright © 2003-2016 zmphoto.it Tutti i diritti riservati.
ISSN 1827-3653 - P.IVA 04865660965
Condizioni d'Uso & Privacy
Contatti